Vuoi trasgredire? Non farti!

0

Dieci anni di calvario per sei ore di sballo

La testimonianza davanti ai ragazzi della Scuola Media Bramante di Gaggiano di Giorgia Benusiglio, 35enne milanese, che 15 anni fa dovette subire un trapianto di fegato per aver assunto mezza pastiglietta di ecstasy.

di Silvia Mioli – Associazione Genitori Gaggiano

Auditorium di Gaggiano, 27 ottobre 2017. “Per poche ore di sballo ho subito dieci anni di calvario, il trapianto del fegato, anni e anni dentro e fuori dagli ospedali, esami, visite, cure e farmaci che tuttora continuo a prendere”. A parlare è Giorgia Benusiglio, trentenne milanese che una sera in discoteca, quasi per gioco, assume mezza pastiglia di ecstasy. “Lo fanno tutti, cosa mai mi potrà accadere?” Ebbene sì, a lei è accaduto veramente di tutto, ricoveri in ospedale, operazioni, mesi dolorosi e difficili sia per lei che per la sua famiglia, il trapianto di fegato, il tumore all’utero, il senso di colpa e il dolore provato, la vita che aveva prima adesso non esiste più, tutto è cambiato e per cosa? Per questo adesso va di scuola in scuola, parla coi ragazzi, racconta la sua storia sperando così di evitare altre tragedie come la sua, cercando di spiegare e far capire quali siano le tremende conseguenze di questo piccolo ed insignificante gesto, inghiottire una pastiglietta, minuscola e apparentemente innocua, solo per un piacere effimero e breve che può rovinare la vita a te, ai tuoi familiari o addirittura ucciderti.
Un racconto coinvolgente che ha scosso ragazzi ed insegnanti, che ha fatto riflettere, che ha toccato i sentimenti di tutti. Un’occasione per poter parlare, confrontarsi e chiarire dubbi ed incertezze, un’incredi- bile esperienza. I ragazzi le hanno fatto mille domande, hanno applaudito, l’hanno ammirata e chiamata a gran voce. Per lei una data speciale, il 27 ottobre, il giorno in cui ha ricevuto il fegato nuovo da Alessandra, la donatrice, a cui deve tutta la sua vita e anche per gli alunni della scuola media, una data da ricordare, da tenere sempre con sè e farne tesoro. Grazie Giorgia per la tua disponibilità, per la tua franchezza e per le tue parole, grazie di essere venuta a Gaggiano.

Vuoi-trasgredire-non-fartiGiorgia ha scritto un libro, a quattro mani con lo scrittore Renzo Agasso, nel quale racconta la sua esperienza di vita.

 

 

Comments are closed.