Verseggiando sotto gli astri di… Gaggiano

0

di Savina Speranza

Un cuore pulsante di vetro che cambia colore, è stato il leitmotiv opera dell’artista Pierangelo Russo per l’intenso pomeriggio di parole e musica saturo di significati che hanno donato grandi emozioni al folto pubblico presente il 10 febbraio nella biblioteca di Gaggiano. Il reading poetico è stato creato per la festa degli innamorati dalla sinergia di Agnese Coppola con Izabella Tereza Kostka e Lina Luraschi. Queste ultime da tempo portano in scena un format itinerante “Verseggiando sotto gli astri di…” arrivato per San Valentino alla 15^ edizione.

Coinvolgenti gli intermezzi musicali di Paolo Provasi e Roberta Turconi. Raffinata e soave la voce di Alba Berretta accompagnata da Gioachino Lanotte e dalla sua chitarra. Come sempre all’altezza del ruolo di attrice Elisabetta Ubezio che presta la sua voce con ardore e sentimento.

Molti i poeti selezionati dalle due organizzatrici. Dalla giovanissima poeta Giulia Catricalà (che in questo stesso luogo ebbe il suo battesimo poetico) tornata per la seconda volta in volo da Roma ai poeti di Naviglio inVersi Susan Moore, Rossana Bacchella e Savina Speranza. Alcuni poeti sono venuti dalla Sardegna come la solare Maria Teresa Tedde o da Verona come Serena Vestene. Elegante e incisivo come sempre Gianni Bombaci poeta che ha speso tutta la sua vita nella lotta sindacale e che coniuga il silenzio alla potenza della parola.

Il consigliere con delega alla cultura Daniele Vecchi ha aperto e chiuso la manifestazione con grande soddisfazione vista la calorosa partecipazione del pubblico. A Gaggiano la poesia è ormai di casa e ora si lavora per la seconda edizione di Naviglio inVersi prevista per fine maggio.

Verseggiando-sotto-gli-astri-di-Gaggiano-2

Comments are closed.