Le porte murate nel ponte carrabile

0

I più attenti si saranno accorti della presenza sulla massicciata sud del ponte carrabile (lato via Malpensata) di due aperture murate. Cosa sono? O meglio, cos’erano?

Il ponte carrabile è stato costruito tra il 1834 e il 1836 per consentire l’attraversamento dei carri di grandi dimensioni che faticavano a passare sull’altro ponte gaggianese (oggi pedonale). La costruzione muraria, però, impediva alle donne delle cascine presenti in quella zona di raggiungere il Naviglio per lavare i panni delle loro famiglie. Le aperture consentivano il raggiungimento della sponda. In seguito il passaggio più grande è stato anche utilizzato come deposito per materiali per la manutenzione stradale.

Nelle foto si vedono anche parte di residuati dei tralicci metallici che sostenevano i cavi che passavano sopra al Naviglio da una sponda all’altra, cavi che a loro volta servivano da supporto alla linea elettrica della tramvia. In alcuni punti il metallo arrugginito è scomparso ma è ancora evidente il segno della sua posizione. Questi pali con struttura a traliccio erano molto numerosi, in modo particolare nel centro abitato.

Info storiche: Antonio Varieschi – Paolo Migliavacca

Foto: Antonio Varieschi – Marco Costanzo

Comments are closed.