Laboratori che passione

0

Una biblioteca di pubblica lettura come la nostra ha molteplici funzioni che non si riducono a semplici transazioni di prestito e reso. La biblioteca deve essere un centro che fornisce alla collettività sia informazioni sulla situazione e sul luogo sia spazi ed attività per i residenti, con particolare attenzione ai più piccoli e ai giovani. Con i laboratori rispondiamo in parte a questi bisogni: se i bambini possono trarre stimoli ed emozioni dalla manipolazione creativa, non ne avranno solo un vantaggio personale, ma contribuiranno anche ad arricchire la società nel suo insieme.

Laboratorio_biblioteca_Gaggiano

La biblioteca non è nuova alla proposta di laboratori destinati ai bambini in età scolare ma il ciclo che è partito ad ottobre è una novità assoluta: nuova l’operatrice, nuovi i temi, il primo dei quali è il riciclo: plastica, carta e polistirolo i materiali trattati, uno per ogni incontro. Il laboratorio, per sua natura facilita e alimenta la libertà d’espressione, con gli stimoli giusti e con il linguaggio universale della fantasia anche personalità riservate trovano il modo di esprimersi serenamente. La condivisione delle attività in gruppo sotto- forma di performance ludica permette di sviluppare i processi di aggregazione e confronto e aiuta a misurarsi con il sentimento della reciprocità. Ulteriore elemento positivo dei laboratori di gruppo è infine l’insegnamento che ne deriva; in questi in particolare prevale il messaggio che un materiale povero (addirittura un rifiuto) può diventare una risorsa inaspettata. Riconvertire il rifiuto o semplicemente reinventarne la destinazione d’uso ha catturato e affascinato i bambini: vedere sotto i loro occhi un vasetto di yogurt, un tubo di cartone trasformarsi in un segnaposto o un calendario li ha appassionati e coinvolti. Trasformare un semplice oggetto di uso comune in un manufatto interamente realizzato da loro li gratifica e inorgoglisce, portare a casa il prodotto al quale hanno alacremente lavorato è il premio finale per la loro fatica.

Laboratorio_biblioteca_Gaggiano

Ci vediamo in biblioteca per il prossimo incontro: sabato 23 gennaio ore 16.00 presso la sala studio al primo piano. Costruiremo insieme L’arca di Noè.
Vi informo che i materiali a sussidio utilizzati per le decorazioni sono atossici e che i bambini non devono portare nulla. Tutto l’occorrente sarà fornito dall’operatrice e dalla biblioteca. Per partecipare è necessaria la prenotazione. Per info e prenotazioni contattare i seguenti recapiti: Tel. 02 908 99 241 – E-mail biblioteca.gaggiano@fondazioneperleggere.it

a cura di: Monica Cestari Bibliotecaria.
Professione disciplinata dalla Legge n. 4/2013; iscritta all’Elenco degli associati AIB, delibera n. E/2014/0747

Comments are closed.