È ancora possibile la poesia?

0

È ancora possibile la poesia? Una serata appassionata e appassionante alla ricerca di se stessi e dei versi. Sabato 22 settembre alle ore 21, presso la biblioteca di Gaggiano si è tenuto il primo di una serie di eventi dedicati alla poesia.

A dar inizio a questo lungo inverno di parole Stefano Re poeta abbiatense che è capace di mettere in comunicazione, vista la sua produzione letteraria, il fanciullino che è in ognuno di noi con il titano che stiracchia le sue membra e il suo intelletto verso l’infinito e Dio. Stefano dalla “barca” della poesia ha traghettato un pubblico partecipe e numeroso tra i versi di alcuni poeti alla ricerca della “favola” presente in ognuno di noi, alla scoperta della meraviglia o di quel “porto sepolto” al quale il poeta arriva dopo uno scavo da minatore.

Re non solo ha citato Ungaretti e Caproni ma ha anche sottolineato che la poesia vera coincide con la vita e per mettere in evidenza questo concetto importante ha chiamato in causa alcuni versi di Alda Merini quando la poetessa dei Navigli scrive che la poesia è “danzare sulle braci”. La poesia quindi è anche un modo per “alleggerire” la realtà ustionante che rischia di far bruciare l’uomo come ha precisato Agnese Coppola, organizzatrice della serata in collaborazione con il consigliere alla cultura Daniele Vecchi e la Pro Loco di Gaggiano.

Si è molto discusso su cosa sia la poesia, quali siamo le contaminazioni con altre forme d’arte come la musica, molto acceso il dibattito sulle nuove forme di “poesia” legata ai social che influenzano una produzione poetica di massa supportata da importanti case editrici che si mostrano più attente alla vendita del “prodotto” che alla poesia che dovrebbre avere un segreto in sé per essere vera poesia come diceva Ungaretti.

Il prossimo appuntamento sarà il 6 ottobre presso il cortile dello storico Palazzo Venini Uboldi che già di per sé nella sua archietettura si presenta come una poesia. L’evento è inserito nelle manifestazioni ufficiali della festa patronale grazie a questa “Euforia” positiva di cui è portatrice sana la Proloco di Gaggiano.

Poesia_biblioteca_Gaggiano

Comments are closed.