Derby della Lanterna sotto la Madonnina

0

di Alessandra Gatti

Domenica 15 novembre noi genitori con i nostri piccoli calciatori siamo stati invitati a partecipare al “1° derby della Lanterna sotto la Madonnina” che si è tenuto a Novate Milanese presso il Centro Sportivo Torriani, un evento benefico per sostenere l’ospedale dei bambini Buzzi di Milano.

Il pomeriggio è stato all’insegna del calcio più bello, quello giocato per aiutare qualcuno.

Il tutto è iniziato alle 14.30 con la prima partita che ha visto in campo l’a.c.d. Pro Novate contro U.p. Sovicese.

Alle 17.00 il fischio dell’arbitro ha dato inizio ad un bellissimo match tra Maglia 12 Milano (Club Sampdoria Milano) e Genoa Club Milano, il risultato è stato di 8 a 4 a favore dei rosso blu.

La cosa più bella e coreografica, per noi genitori, è stata la presenza in campo dei nostri figli, infatti, in occasione di questo avvenimento, Ettore Menicucci uno degli organizzatori e promotori dell’iniziativa, nonché responsabile della categoria “Piccolo Amici” , ha invitato i ragazzi di tutte le categorie dell’Accademia Gaggiano a presenziare alla manifestazione a bordo campo, indossando la divisa di rappresentanza.

Da quest’anno, infatti, l’Accademia Gaggiano è scuola calcio Sampdoria (si possono trovare maggiori informazioni sul n. zero di Gaggiano Magazine in edicola).

Per l’occasione il presidente Salvatore Davenia ha devoluto 500 euro al Buzzi e le sue parole sono state: “credo nella forza dei bambini per un futuro migliore e sereno, amo il calcio e conosco cosa questo sport possa fare per aiutare molti bambini. Non solo quelli che calpestano i campi di gioco di Gaggiano, perché il calcio trasmette emozioni e noi dobbiamo aiutare tutti a viverle.”

Ettore Menicucci ci ha confidato il suo progetto di voler ripetere la manifestazione in primavera, ma questa volta a Gaggiano sui campi dell’Accademia.

Speriamo che questo progetto vada in porto perché aiutare chi ha bisogno è sempre un dovere ed un onore.

Ettore ha voluto inoltre ringraziare i genitori ed il responsabile progetto Sampdoria Simone Didomenico, per aver aderito alla manifestazione.

Comments are closed.