Asso “ucciso” a Gaggiano

0

Asso” è un film del 1981 diretto da Castellano e Pipolo ed interpretato da Adriano Celentano e Edwige Fenech.

Asso (Celentano) è un giocatore di poker incallito, il migliore di tutti ma promette di smettere a Silvia (Edwige Fenech) sua novella sposa. Durante la prima notte di nozze scopre però che in città è arrivato il Marsigliese, un giocatore altrettanto bravo ma con un punto debole che Asso conosce e che gli consentirebbe di batterlo facilmente. Decide così di sfidarlo (contro la volontà di Silvia) e si reca al circolo di Bretella (suo antagonista ed anch’egli innamorato di Silvia) per sfidarlo e portare a casa un mucchio di soldi. Asso vince la partita ma mentre si reca a casa viene intercettato da Sicario, un killer professionista assoldato da Bretella geloso del suo successo col gioco e con le donne, che lo uccide. Il corpo viene ripescato dalla polizia ma Asso, sotto forma di fantasma, torna da Silvia raccontandole l’accaduto ma lei, riuscendo (a differenza degli altri) a vederlo, sentirlo e toccarlo, non gli crede. Si convincerà del suo decesso vedendo la salma all’obitorio. Dopo vari inutili tentativi da parte di Asso di trovare un marito sostitutivo per Silvia, si sparge la voce che in città è arrivato “il Varesino” un altro fortissimo giocatore di poker che ha le sembianze di Asso. Vedendolo Silvia se ne innamora facendo così svanire il fantasma del suo amato. Nella scena finale Asso gioca la sua ultima partita nientemeno che con Dio…

La scena dell’uccisione di Asso è stata girata a Gaggiano sulla sponda nord del Naviglio. Il protagonista durante il rientro a casa dopo la partita col Marsigliese, percorre il ponte pedonale e la via Gozzadini. Arrivato in prossimità dell’ingresso di Villa Marino, viene intercettato da Sicario che lo fredda in una epica scena degna del miglior Molleggiato.

Ecco qui sotto la scena girata a Gaggiano

 

Comments are closed.